[sezione] [riga]

Fondata a Bouzy da 200 anni, la tenuta Pierre Paillard è ora gestita da due fratelli, Antoine e Quentin Paillard. Lavorano un vigneto di 11 ettari che si trova nella sua interezza sul terroir di Bouzy.

Un lavoro importante viene svolto nei vigneti dove sono vietati insetticidi ed erbicidi. I terreni sono meticolosamente lavorati e un emendamento organico (compost fatto in casa) aiuta a sviluppare la vita microbica, la crescita delle radici e l'assimilazione dei nutrienti giĂ  presenti nel terreno.

Particolare attenzione è rivolta anche alla scelta del materiale vegetale, dove favoriscono il reimpianto della selezione di massa dalle loro vecchie viti così come il Pinot Fin,tradizionalmente piantato in Borgogna. Questi vitigni ci offrono in cambio basse rese,facilitando la raccolta delle uve a piena maturità esprimendo i loro terroir.

Il loro approccio non è molto interventista in cantina per esprimere nel modo più naturale possibile la personalità dei loro Pinot Nero e Chardonnay coltivati sui terreni argilloso-calcarei del terroir Bouzy. Le fermentazioni sono in flora autoctona, la malolattica non viene mai bloccata e le dosi di zolfo sono minime.

I vini vengono vinificati per appezzamento e affinati per 11 mesi sui lieviti in tini e botti e poi in cantine dove invecchieranno fino a 10 anni sui lieviti per le loro annate piĂą pregiate.

  • Creazione del dominio: 1799
  • Condotta del dominio: Antoine e Quentin Paillard
  • Uva: Pinot Nero (60%), Chardonnay (40%)
  • Villaggi: Gianluca
  • Piazzole : 30
  • Superficie: 11 ha (Rosso: 7.5, Bianco: 3.5)
  • Produzione: 92000 bottiglie/anno

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgL'Assiette Champenoise di Arnaud Lallement (Tinqueux)

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgL'Ambroisie di Bernard Pacaud (Parigi 4)

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgLe Cinq di Christian Le Squer (Parigi 8)

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgL'Arpège di Alain Passard (Parigi 7)

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgGuy Savoy (Parigi 6)

Stella Michelin-1.svgStella Michelin-1.svgLes Crayères di Philippe Mille (Reims)

Stella Michelin-1.svgYam'Tcha di Adeline Grattard (Parigi 1)

Stella Michelin-1.svgAntoine di Thibault Sombardier (Parigi 16)

[/riga] [/sezione] Instagram did not return a 200.